Ufficio VII - Ambito Territoriale di Taranto

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio documenti Obiettivi formativi prioritari Legge 107

Obiettivi formativi prioritari Legge 107

E-mail Stampa PDF

LEGGE 13 luglio 2015, n. 107

Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti. (15G00122) (GU Serie Generale n.162 del 15-7-2015)

 

 

 

Art. 1

...

7. Le istituzioni scolastiche, nei limiti delle risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente e, comunque, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, individuano il fabbisogno di posti dell'organico dell'autonomia, in relazione all'offerta formativa che intendono realizzare, nel rispetto del monte orario degli insegnamenti e tenuto conto dellaquota di autonomia dei curricoli e degli spazi di flessibilità, nonché in riferimento a iniziative di potenziamento dell'offerta formativa e delle attività progettuali, per il raggiungimento degli obiettivi formativi individuati come prioritari tra i seguenti:

a) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistichecon particolare riferimento all'italiano nonché' alla lingua inglese e ad altre lingue dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content language integrated learning;

b) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche;

c) potenziamento delle competenze nella pratica e nella cultura musicali, nell'arte e nella storia dell'arte, nel cinema, nelle tecniche e nei media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e privati operanti in tali settori;

d) sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all'autoimprenditorialità;

e) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali;

f) alfabetizzazione all'arte, alle tecniche e ai media di produzione e diffusione delle immagini;

g) potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione, all'educazione fisica e allo sport, e

attenzione alla tutela del diritto allo studio degli studenti praticanti attività sportiva agonistica;

h) sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all'utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro;

i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio;

l) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014;

m) valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese;

n) apertura pomeridiana delle scuole e riduzione del numero di alunni e di studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario rispetto a quanto indicato dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89;

o) incremento dell'alternanza scuola-lavoro nel secondo ciclo di istruzione;

p) valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli alunni e degli studenti;

q) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti;

r) alfabetizzazione e perfezionamento dell'italiano come lingua seconda attraverso corsi e laboratori per studenti di cittadinanza o di lingua non italiana, da organizzare anche in collaborazione con gli enti locali e il terzo settore, con l'apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori culturali;

s) definizione di un sistema di orientamento.

...

logo107

Per informazioni:


AMBITO PROGETTUALE 1: Sviluppo delle competenze in materia di

Cittadinanza attiva e democratica

- Prof. Raffaele SPADA - raffaele.spada[at]istruzione.it

Valorizzazione della cultura artistica e musicale

- Prof.ssa Loredana CHIORE - loredana.chiore1[at]istruzione.it

 

AMBITO PROGETTUALE 2: Sviluppo di comportamenti ispirati ad uno stile di vita sano, con particolare riferimento all’alimentazione, all’educazione fisica ed allo sport

- Prof.ssa Maria MONTRONE - ufficioeducazionefisica.ta[at]istruzione.it

 

AMBITO PROGETTUALE 3: Prevenzione e contrasto della dispersione scolastica; potenziamento dell’inclusione scolastica anche con particolare riferimento all’inclusione di alunni stranieri e di quelli con disabilità

- In mancanza di candidature valide relativamente all'Avviso del 05/09/2016 pubblicato dall'Ufficio Scolastico della Puglia (Prot.AOODRPU 14170) l'incarico è ricoperto dalla docente utilizzata Prof.ssa Sandra TROIA - sandra.troia[at]istruzione.it

 

AMBITO PROGETTUALE 4: Supporto alle istituzioni scolastiche ed alle loro reti per l’attuazione e l’implementazione della legge n. 107/2015 di cui:

Formazione in servizio

- Prof. Vito ALBANESE - vito.albanese[at]istruzione.it

Alternanza scuola-lavoro

- Prof.ssa Grazia SANTORO - grazia.santoro4[at]istruzione.it

 

ATA - Graduatorie permanenti definitive 2015

GAE DEFINITIVE 2015/2016

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE 2014/2015

GRADUATORIE DEFINITIVE DOP 2° GRADO - 2014/2015

GRADUATORIE ESAURIMENTO DEFINITIVE 2012/2014

GAE FASCIA AGGIUNTIVA 2012/2014

DOCENTI - Graduatorie esaurimento definitive CODA 2010-2011

DOCENTI - Graduatorie ad esaurimento definitive 2010-2011

ATA - 1.a posizione economica DEFINITIVA

SCUOLA E TERRITORIO